Home

La Cascata delle Marmore, in Umbria tra silenzio e maestosità

A 7 km da Terni, la Cascata è stata apprezzata da Plino, Cicerone e Dante Alighieri. Al cinema da Fellini e Dario Argento, tra tour e biodiversità

di |
“Rimbombo di acque! Dalla scoscesa altura il Velino fende il baratro consunto dai flutti. Caduta di acque! Veloce come la luce, la lampeggiante massa spumeggia, scuotendo l’abisso. Inferno di acque! là dove queste urlano e sibilano e ribollono nell’eterna tortura; mentre il sudore della loro immane agonia, abbraccia le nere rocce che circondano l’abisso e sale in spuma verso il cielo, per ricaderne in un incessante scroscio, che, con la sua inesausta nube di mite pioggia, reca un eterno aprile al terreno attorno, rendendolo tutto uno smeraldo: - quanto profondo è l’abisso!” Così Lord Byron, all’inizio dell’Ottocento descrive la Cascata delle Marmore, che con i suoi 165 metri di altezza vanta il primato della più alta d'Europa e da oltre duemila anni affascina visitatori con il suo spettacolo di immensa potenza. ... continua

Giappone: Hiroshima la Città rinata con il turismo

1 milione di abitanti e Agosto tra ricordi e frittelle tipiche

di |
Un attimo dopo che l'Enola Gay lanciò il suo Little boy sulla testa degli oltre 250 mila abitanti di Hiroshima, alle 8.16 del 6 agosto 1945, l'impressione fu che nulla sarebbe mai più rinato da queste parti. La bomba atomica cancellò in un sol colpo vite, abitazioni, industrie, assieme agli arsenali militari. Per decenni, i sopravvissuti hanno dovuto far di conto con mutilazioni varie, molti sono morti in conseguenza delle radiazioni. Fa dunque un effetto rassicurante giungere nella ricca Hiroshima di oggi, popolata da oltre 1 milione di abitanti e caratterizzata da una vita caotica e vivace: la città è rinata sulle sue ceneri Inevitabile però, specie d'estate quando l'anniversario si avvicina, farsi attirare dai numerosi memoriali che ricordano quello che è passato alla storia come l'evento bellico più spaventoso dell'intera umani... continua

Successo “Italian Diary”, la serie tv per ragazzi tra viaggi, avventura e misteri

Sul web migliaia i contatti ed in Tv ogni domenica alle 12:20 su Rai Gulp con Thomas Bocchimpani per iniziare l'avventura

di |
“Italian Diary” è la serie tv per ragazzi che sta riscuotendo grande successo di pubblico e social. In onda tutte le domeniche su Rai Gulp alle 12:20 ha tra i protagonisti due giovanissimi e richiestissimi attori. Thomas Bocchimpani (Cantante disco d’oro, Amici, Wind music awards) ed Enea Barozzi (scelto anche dal regista Gabriele Salvatores). Questa fiction televisiva è indirizzata a ragazzi dai 5 ai 17 anni ma è seguita, e apprezzata, anche dai loro genitori perché permette di scoprire luoghi unici del nostro paese e lasciarsi affascinare dalle emozioni e dalle avventure che, i 5 protagonisti, affrontano in ogni puntata. Una serie innovativa e divertente, 10 puntate da 30 minuti ciascuna, attenta al target di riferimento. Una fiction che racconta la scoperta, da parte di quattro giovanissimi amici, di luoghi, tradizioni, viaggi, avventu... continua

Connessi o disconnessi? Effetti e difetti del mondo digitale

Incapaci di goderci la vita senza la “tecnologia”. Facebook e Twitter creerebbero più dipendenza di fumo e alcol

di |
Siamo tutti connessi, uomini e cose. La tendenza è quella di non utilizzare più nemmeno il computer. Basta uno smartphone e si può fare tutto: navigare su internet, pagare il conto del ristorante, accedere ai servizi bancari, prenotare una vacanza, scegliere un vestito e acquistarlo online, chattare con gli amici, aprire la porta di casa e accendere il fornello per cucinare. Tutti schiavi delle Rete? O peggio ancora, dementi digitali, incapaci di goderci la vita senza tante diavolerie tecnologiche? La verità, come sempre, sta nel mezzo. Occhio al termine: nel mezzo inteso come a metà strada tra chi riesce a mediare tra un uso eccessivo della tecnologia digitale e chi invece ne è dipendente, e nel mezzo inteso come strumento da utilizzare con parsimonia cercando anche di alzare la testa e rivolgere lo sguardo verso il mondo, quello vero e non qu... continua
 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20avanti »